Detrazioni e bonus mobili, precisazioni dall’Agenzia delle Entrate

Sostituzione caldaia e bonus mobili

L’Agenzia precisa che “i contribuenti che vogliono sostituire la caldaia possono accedere al bonus arredi legato a lavori di ristrutturazione (detrazione 50%, ndr), poiché l’intervento è diretto a sostituire una componente essenziale dell’impianto di riscaldamento e quindi come tale si qualifica come manutenzione straordinaria”.

casa-intelligente

Niente più codice fiscale per i condomìni minimi

Con riferimento alle detrazioni del 50% e del 65% (interventi di recupero edilizio e di risparmio energetico) per gli interventi realizzati su parti comuni di un condominio minimo, l’Agenzia “consente ai condòmini di usufruire delle detrazioni anche a prescindere dalla richiesta del codice fiscale da parte del condominio. Ciò nel presupposto che i bonifici di pagamento siano stati assoggettati a ritenuta d’imposta da parte di banche e poste”.

Cumulabilità tra detrazioni 50% e detrazioni per spese di manutenzione, protezione o restauro delle cose vincolate

L’Agenzia ribadisce quanto già chiarito nella Circolare n. 57 del 1998: le detrazioni di cui all’articolo 16-bis Tuir (detrazioni 50% per ristrutturazioni edilizie) “sono cumulabili con le agevolazioni già previste sugli immobili oggetto di vincolo ai sensi della legge 1 giugno 1939, n. 1089, e successive modificazioni, ridotte nella misura del 50 per cento”.

Riferimenti

Circolare Agenzia delle entrate 2 marzo 2016, n. 3 – Risposte a quesiti vari posti dal coordinamento nazionale dei Caf e da altri soggetti – Stralcio.

Il risparmio

La miglior fonte di energia rinnovabile è il risparmio. Clicca qui per scoprire come approfittarne.

Conoscere i consumi

Tutti sappiamo quanto consuma la nostra auto. Ma quanto consuma la nostra casa?
Una maggiore consapevolezza sui propri consumi induce di per sé un risparmio stimato tra il 5% e il 20%.

Gruppi di acquisto

Cosa fa "GAS" un gruppo di acquisto? Coinvolge gruppi di cittadini in un percorso di acquisto di impianti fotovoltaici, di solare termico, acquisto energia certificata, ecc.

Cosa fare?

Poca conoscenza ai cittadini, informazioni frammentarie e confuse, poca fiducia in merito alle opportunità che derivano dalla realizzazione di interventi di efficienza energetica, sia in termini di risparmio sia di eventuali contributi che fare ? Contattaci